Il castello delle aquile

27-03-2020 11:46 -

Se ne sta lì da quasi 1000 anni, saldamente aggrappato sopra un roccione circondato dal bosco, proprio in mezzo alla valle del fiume Salzach. Il vento lo sferza quasi incessantemente, facendo stormire le fronde degli abeti e infilando le sue dita anche nelle feritoie del cammino di ronda, quando le trova aperte. Ma le sue mura e le sue torri restano mute e impassibili, austere e affascinanti testimoni di guerre e incendi devastanti, desolanti abbandoni e atroci prigionie.

La storia del Salisburghese è scivolata ai piedi della fortezza di Hohenwerfen come le acque del fiume che lambiscono alla base il suo erto colle di roccia. La sua mole si vede da lontano ed era un deterrente formidabile per gli eserciti invasori diretti verso Salisburgo. Oggi la stessa vista per chi viaggia sull’autostrada A10 è un’incantevole sorpresa che invita alla visita e alla scoperta.

“Dove osano le aquile”
Gli agenti segreti Richard Burton e Clint Eastwood, in tenuta mimetica della Wehrmacht, lo spiavano dall’alto in una scena del famoso film “Dove osano le aquile”, girato qui nel 1968. In realtà il vero protagonista di quella pellicola hollywoodiana è proprio il castello di Hohenwerfen, che nel film pare essere così inaccessibile da essere raggiunto in funivia (mai esistita) o addirittura in elicottero (anacronistico per l’epoca in cui è ambientato il film). Invece oggi conquistare il castello è facilissimo, grazie a una moderna funicolare panoramica che dal parcheggio poco sopra il paese di Werfen arriva direttamente nel cuore del castello: la corte centrale dominata dal torrione della campana. Chi invece sale per il normale sentiero d’accesso, si rende conto di come doveva essere faticoso e arduo l’assalto per gli armigeri con scudo, spada e corazza.

Ali sul castello
Oggi i locali interni del castello ospitano una taverna e interessanti mostre permanenti e temporanee, mentre nel cielo sopra i suoi tetti le aquile “osano” ancora: da marzo a novembre ogni giorno aquile, avvoltoi e falchi vengono liberati in aria per presentare al pubblico le loro straordinarie abilità di volo e formidabili capacità di predatori. Uno spettacolo raro ed emozionante.

Per info visita il sito https://www.salzburgerland.com/it/il-castello-delle-aquile/