Hai prenotato un viaggio? Sei all'estero?

13-03-2020 18:15 -

Nel corso del mese di febbraio, il sensibile incremento dei casi di contagio da coronavirus in alcune Regioni e comuni del Nord Italia, ha portato le Autorità competenti all’adozione di misure straordinarie per il contenimento della diffusione del virus.

A partire dal 21 febbraio sono stati emanati DPCM (Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri) e ordinanze regionali finalizzati alla gestione ed al contenimento dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del COVID-19 sul territorio nazionale.

Ma cosa dovremmo fare se abbiamo prenotato un viaggio che non sarà possibile effettuare?
Cosa dovremmo fare se ci troviamo all'estero e dobbiamo tornare in Italia?
Quali spostamenti dobbiamo evitare in questo periodo di emergenza coronavirus?
Ovviamente le soluzioni e le risposte ufficiali arrivano dalla Farnesina che attraverso questo link ci dà tutte le risposte necessarie per affrontare le nostre problematiche legate al mondo dei viaggi.
La redazione di Idee & Viaggi è sempre pronta per darti tutte le informazioni necessarie e l'assistenza di cui hai bisogno.

Il Ministero della Salute (che risponde al numero utile 1500) fornisce inoltre raccomandazioni, sulla base di quanto indicato anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità:

- lavarsi spesso le mani;
- evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
- evitare abbracci e strette di mano;
- mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
- igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
- evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
- non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
- coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
- non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
- pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
- usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.
Se presenti febbre, tosse o difficoltà respiratorie e sospetti di essere stato in stretto contatto con una persona affetta da malattia respiratoria Covid-19: rimani in casa, non recarti al pronto soccorso o presso gli studi medici ma chiama al telefono il tuo medico di famiglia, il tuo pediatra o la guardia medica. Oppure chiama il numero verde regionale. Utilizza i numeri di emergenza 112/118 soltanto se strettamente necessario.



Fonte: http://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio