26 Maggio 2020

Madagascar di Akila - Sesta SCINTILLA: MA VOY IHA SATRIA …

01-09-2019 11:18 - Ricordi e racconti di viaggio
Tra le altre curiosità locali ne abbiamo saputa una da Dario, un vivace romagnolo, biondo lamè, truccato vistosamente, unghie curatissime jelly nails dal finish semitrasparente acqua marina, abbigliamento attillatissimo che ben evidenzia le sue rotondità superiori, medie e inferiori. Dario condivide con Valerio la proprietà del Peter Pan, ristorante e hotel che hanno costruito una quindicina di anni fa e che si trova in fondo (a sud) alla baia di Anakao su un lotto di spiaggia che hanno ottenuto in concessione per 99 anni.
Gli stranieri non possono acquistare beni immobili ma si possono ottenere una concessione di possesso per 99 anni rinnovabili. I prezzi dei terreni sono molto modesti così come il costo per costruire una villa. Per avere un termine di paragone sul tenore di vita dei nativi e del costo di vita locale basti pensare che una retribuzione media mensile di 80/100 Euro è considerata molto buona.
Dario ci ha detto che il capo tribu, l'Ombiasy di Anakao si fa chiamare Sindaco dagli stranieri credendo così di poter ricevere maggior riverenza. Sembra che abbia rifiutato la presenza della Gerdamerie, la forza pubblica, sul suo territorio. Il Consiglio del villaggio presieduto dal Capo-sindaco “si sente”in grado di gestire tutto il fabbisogno amministrativo, legislativo, giudiziario, finanziario della comunità.
Dario ha subito una rapina e adesso il suo villaggio è discretamente protetto da due “security men” privati, armati di kalashnikov, sempre presenti ma quasi invisibili, che paga a un suo “amico” di Tulear. Malgrado questo episodio che può dare la sensazione di un'atmosfera di incertezza, ci è stato detto che in passato ci sono stati rarissimi casi di criminalità rivolti ai turisti perché quasi sempre si tratta di vendetta tra famiglie o contro qualche straniero trasferito qui e che tratta male il personale o la gente locale.
Devo ricordare che prima di partire dall'Italia ho rilevato che il sito web “viaggiare informati” del nostro Ministero degli Esteri consiglia moltissima prudenza al punto di scoraggiare il turismo verso questo paese.
Noi avevamo studiato un itinerario lungo e impegnativo e verso zone isolate e a causa di limitazioni di tempo abbiamo preferito affidarci ad una guida con autista. Durante le quattro settimane itineranti non abbiamo avuto alcuna difficoltà ne sensazione di pericolo e la guida è stata molto utile nelle molteplici occasioni di posti di blocco. Comunque facevamo i trasferimenti in macchina solo durante il giorno sia per goderci i panorami mozzafiato di molte zone sia perché entrambi, guida e autista non volevano viaggiare di notte.
Abbiamo incontrato altri europei che viaggiavano da soli e non ci hanno segnalato alcuna difficoltà.
Tra la popolazione locale c'è un forte senso di solidarietà all'interno delle famiglie estesa anche al di fuori del proprio nucleo familiare. Quando i pescatori fanno le battute di pesca in comune dove partecipano molti membri della comunità, questi suddividono il pescato anche tra chi non ha partecipato ai lavori.
Stefano, il figlio più grande di Monique, (la mamma 19enne di Ndapa, vedi Seconda Scintilla) quest'anno compie 7 anni ed è ansioso di diventare uomo. E' in attesa, insieme a molti suoi coetanei, della stagione secca quando una grande cerimonia famigliare che lo vedrà protagonista. Tutta la sua famiglia si riunirà per partecipare alla sua circoncisione e in quell'occasione, il nonno o, alternativamente, lo zio materno, quale dei due sia disponibile a farlo, dovrà tagliare un pezzo banana, metterci dentro il prepuzio sanguinante che ha tagliato al nipote e dovrà mangiarlo….. nel caso si violasse questo Fady, il ragazzo sarà destinato ad avere una vita con dei guai …. Se un giorno Stefano dovesse avere qualche controversia con qualcuno, rischierebbe di sentirsi dire “ MA VOY IHA SATRIA TSY NI HANINDRAZANAO TY MOMTSONAO” … ti comporti male perché tuo nonno non ha mangiato il tuo prepuzio!!!
Sembra che nessuno sappia perché i maschi debbano essere circoncisi. Lo fanno e basta. In Madagascar non abbiamo trovato traccia di sinagoghe, c'è solo qualche moschea sulla costa orientale.
La circoncisione ha avuto origine nell'antico Egitto e successivamente è stata adottata dagli ebrei per i quali ha un valore religioso fondamentale perché rappresenta l'osservanza del patto col loro Dio. Come descritto nella Genesi, il maschio entra a far parte del “popolo eletto” solo dopo la circoncisione. Abramo si fece circoncidere a 99 anni mentre Gesù è stato circonciso a 8 giorni. Per i musulmani invece si tratta solo di una pratica meritoria e non obbligatoria.
In Madagascar si intuisce l'influenza islamica già dal saluto: salama, un po' come in quasi tutta l'Africa settentrionale e centrale. Vi sono inoltre testi malgasci, le sorabe ( sura in arabo vuol dire scrittura) che contengono versetti del corano e testi esoterici arabi. Cenni storici del paese riportano che nel XIV secolo un sultano della Mecca occupò la costa orientale dell'isola. Però recentemente si è appurato che non si è trattato di un arabo ma di Ramiria, un indonesiano islamizzato che ha lasciato un'impronta culturale tuttora osservata come la circoncisione praticata in tutta l'isola. Inoltre parte della lingua malgascia era stata anche translitterata in arabo e in alcune etnie della costa orientale si osserva anche il divieto di allevare cani e mangiare carne di maiale.
Sorpresa. Ho incontrato Jean Pierre, parigino, che viene qui ad Anakao tutti gli anni. Era un po' scorticato con abrasioni sul torace e sulle ginocchia perché il giorno prima, facendo surf era finito sulla barriera corallina. Mi ha detto che molti surfisti vengono qui da tutta Europa per cavalcare le onde perenni che superano i 3 metri di altezza. La Hama Surf Tours viene sulla spiaggia di fronte agli alberghi a prelevare i surfisti e con la loro piroga a motore li porta oltre la seconda barriera dove possono voleggiare nella spuma celeste sull'onda ideale.
Se si viene qui nel periodo che va da giugno ad ottobre si possono accarezzare le balene e i delfini come nel Golfo Nuevo della penisola di Valdes in Patagoni.
All'albeggiare di un venerdì mattina, saranno state le 6 e mezza me ne stavo beatamente sdraiato sul lettino della veranda del nostro bungalow … avevo gli occhi ancora un pò abbottonati e incantati da quel cielo dalle sfumature variopinte e fugaci che permettevano di seguire le stelle che svanivano lentamente nei raggi che montavano decisi dall'orizzonte, sempre più in alto e cambiavano il colore del mare ad ogni istante quando ….. un suono inizialmente confuso con lo sciabordio della risacca mi distolse da quello stato di grazia. Era un suono che veniva da molto lontano, basso, profondo, intermittente, molto inusuale e intorno ad esso una cantilena simile a quella dei guerrieri HAKA della Nuova Zelanda. Ho cercato di ascoltare bene, pensavo fosse una radio ma il suono andava aumentava progressivamente così, incuriosito, mi sono alzato a scrutare l'orizzonte.
Finalmente al limite estremo nord della baia, quello opposto ad Anakao, ho intravisto dei puntini neri che saltellavano sulla spiaggia proprio come un miraggio, erano in riva al mare, sembrava fossero in acqua… si allargavano e allungavano … si stavano avvicinando lentamente fin quando ho iniziato a distinguere un drappello colorato di ragazzi …..erano i guerrieri del villaggio Ampasifoty “Sabbia Bianca” che si stavano avvicinando, trotterellando e ballando intorno a un ragazzo che stava in mezzo a loro con uno strano oggetto in mano …. sono passati davanti al nostro bungalow vicini e stretti come un mazzo di fiori multicolori e hanno proseguito verso il villaggio Anakao Antety “Albero Alto”. Ogni tanto il drappello si allargava, dava spazio al ragazzo che stava in mezzo e sollevava una charonia verso il cielo, una grossa conchiglia, ci soffiava dentro con tutto il fiato che aveva …. Riusciva a tirarci fuori un suono prolungato come quello di un basso-tuba un po' sfiatato e subito dopo la quindicina di ragazzi che lo circondava intonavano parole di sveglia, di sfida e di lotta.
Mi ha ricordato il bel progetto musicale Sea Shell di Mauro Ottolini che compone e suona melodie idilliache con conchiglie recuperate e provenienti da tutto il mondo. Una bella iniziativa artistica che vuole essere un atto d'amore verso la natura.
Questi ragazzi, trotterellando lungo la spiaggia della baia, invitavano tutti gli abitanti delle capanne dei pescatori e dei contadini del villaggi di Anakao ad assistere ai combattimenti, la sfida stagionale dei guerrieri dei due villaggi.
I combattimenti si sarebbero tenuti dalle 15 al tramonto dello stesso giorno. I guerrieri sono abbigliati come i lottatori di sumo e si scontrano all'interno di un ring tracciato sulla sabbia.
A causa di un contrattempo non sono riuscito ad assistere allo spettacolo e non sono riuscito a sapere o a capire quali fossero stati i premi per i vincitori …. Ho solo saputo che i perdenti avrebbero avuto la rivincita la settimana successiva nel villaggio degli sfidanti che avrebbero offerto un buffet locale di benvenuto .
L'ultimo giorno abbiamo avuto una necessità improvvisa. ……

Segue SCINTILLA Settima

Se vuoi leggere le scintille precedenti clicca su quella che ti interessa:



Lottatori
Ultimo aggiornamento
11:05 25/05/2020
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

statistiche

totale visite
535629

utenti online
1


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Idee e Viaggi e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione è necessario effettuare la registrazione al sito www.ideeeviaggi.it. Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti, iniziative e promozioni del sito Idee e Viaggi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@ideeeviaggi.it. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/navig/jsp/index.jsp ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è IdeeeViaggi
Via Campo di Marte 5 - Firenze (50137 (FI))
P.I. 03840680486
Tel. 05565560
torna indietro leggi Privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account