04 Agosto 2020
Proposte
percorso: Home > Proposte > Vacanze

I balli a Vienna

Vacanze
valido dal 20-01-2015 fino al 31-12-2015
Vienna - Austria
Da oltre due secoli Vienna è considerata la capitale dei balli. Ogni anno si allestiscono a Vienna 450 balli, dagli aristocratici balli tradizionali fino a quelli scatenati nel periodo del Carnevale. L´ineguagliabile combinazione di tradizione austriaca, sfarzo imperiale, e naturalmente il celebre valzer viennese, rende i balli popolarissimi anche all´estero. Tutti gli anni in trenta città del mondo, da New York a Mosca, si allestiscono balli ispirati all´esempio viennese. E tuttavia, l´originale non ha paragoni: la romantica e solenne atmosfera che regna nelle famose sale da ballo sconfigge ogni tentativo di imitazione.
Fu il Congresso di Vienna del 1814/15 che vide la prima fioritura delle solenni serate danzanti. Nella capitale dell´impero asburgico erano convenuti politici e teste coronate di tutta Europa, per ridisegnare la cartina politica del continente dopo la sconfitta di Napoleone. Diverse personalità europee si trattennero a Vienna anche per diversi mesi, ed i padroni di casa fecero di tutto per rendere il loro soggiorno il più piacevole possibile: le occasioni di divertimento si susseguivano senza interruzioni, e si contraddistinguevano per il cerimoniale della corte viennese dell´Ottocento. Alcuni di questi elementi, modificati solo di poco, si conservano fino ai giorni nostri.

La preparazione per il ballo
Nella capitale austriaca ogni anno hanno luogo oltre 450 balli, a cui partecipano fino a 5.500 persone. Quale altra città europea può vantare una tradizione simile? Considerando le dimensioni, è ovvio che ci vuole una perfetta organizzazione, in particolare per i balli più esclusivi. Infatti, per tutti vanno rispettate le severe regole della tradizione. Innanzitutto è previsto un cosiddetto "Ballpräsidium", un comitato che si occupa dell´organizzazione del ballo. Affianca il comitato l´"Ehrenpräsidium", il comitato direttivo d´onore, che è composto da personaggi di spicco della vita pubblica. È il Presidente della Repubblica ad assumere spesso il patronato dei balli più esclusivi. Tutti questi nomi sono indicati nell´invito al ballo, un quadernetto che fornisce informazioni sulla data e la sede del ballo, sull´abbigliamento richiesto e sul programma previsto, nonché ovviamente sul prezzo del biglietto. Molto costosi al Ballo dell´Opera di Vienna sono i contesissimi palchi, nonostante il loro prezzo sia alquanto elevato. Gli altri grandi balli tradizionali, come quelli allestiti ad esempio nelle signorili sale della Hofburg, sono notevolmente più convenienti. Molto più bassi dei prezzi per la prenotazione di un tavolo sono quelli per la sala. E passeggiare attraverso le sale da ballo nelle pause, gustare uno spuntino al buffet o sorseggiare un drink al cocktail bar o un bicchiere di vino all´Heuriger è veramente piacevole.
Un elemento imprescindibile nella cultura dei tradizionali balli viennese è l´eleganza dell´abbigliamento. In questo i balli più esclusivi non scendono ad alcun compromesso: abito lungo da sera per le signore e naturalmente smoking o frac per i signori, quest´ultimo implica anche la possibilità di esibire medaglie ed onorificenze. Al Ballo dell´Opera il frac è obbligatorio. Per non rischiare cadute di stile, con il nobile frac non si deve mai portare un orologio da polso, che va sostituito dall´orologio da taschino dorato con catenina. Agli altri balli i signori devono indossare almeno uno smoking o un abito nero elegante con farfallino, assolutamente non una cravatta. Oltre al raffinato abbigliamento è anche il cerimoniale a rendere veramente fastosa l´atmosfera del ballo.
Chi vuole fare bella figura sulla pista da ballo ma non ha ancora imparato a ballare, a Vienna troverà una soluzione: numerose scuole di ballo offrono crash course di valzer (su richiesta è possibile partecipare anche a lezioni private per tutti gli altri balli). Una di queste è la tradizionale scuola di ballo Elmayer con la sua giornata fissa "Walzer-Jour-Fix" (tutto l´anno ogni sabato dalle 16 alle 17) e la rinomata scuola di ballo Rueff con i suoi crash course di valzer. In ambedue i casi non è richiesta la prenotazione!

Alles Walzer
Ad aprire il ballo è la solenne entrata del "Jungdamen- und Jungherrenkomitee", un gruppo di ragazze e ragazzi. Le ragazze che aprono le danze per la prima volta si definiscono debuttanti. Questo debutto rappresenta un antico rituale che risale ai tempi della monarchia e segna l´ingresso in società. Con indosso un lungo abito bianco, l´obbligatoria coroncina in testa e lunghi guanti bianchi, le giovani donne, al braccio del loro elegante cavaliere in frac, entrano nella sala da ballo. Abitualmente durante l´apertura delle danze si suona la "Fächer-Polonaise", l´opera 525 del direttore musicale del Ballo di Corte regio-imperiale Carl Michael Ziehrer. Al termine del solenne rituale è chiaramente previso un valzer, un valzer a sinistra, ovvio! Chi desidera imparare questi passi non proprio semplicissimi, farà bene a rivolgersi ad una scuola di ballo: a Vienna ce ne sono oltre 30. Sono le scuole di ballo di solito ad occuparsi dell´organizzazione dei balli, ad insegnare alle coppie a come lanciarsi in eleganti volteggi, ed a provvedere, durante le prove (fino a cinque prove sono previste prima del ballo), all´iniziazione ai misteri delle coreografie di apertura, coreografie che, tra l´altro, sono le scuole stesse ad ideare. Grande attenzione si dedica alla precisione estetica delle figure: i movimenti ritmici delle coppie danno infatti luogo ad affascinanti effetti in bianco e nero. Il cerimoniale di apertura di quasi tutti i balli più esclusivi termina con una frase di rito, "Alles Walzer", con la quale si invitano tutti i presenti a scendere in pista. A questo punto è persino permesso il valzer a destra.
Omaggio alle signore e discoteca
Ogni ballo tradizionale inizia con il valzer, ma sono rappresentati anche gli altri tipi di danza. Abitualmente i balli prevedono l´esibizione di diverse orchestre e gruppi musicali, ed anche la discoteca non manca. Dalla prima metà dell´Ottocento è tradizione consegnare all´entrata del ballo un piccolo omaggio alle signore, la cosiddetta "Damenspende". Negli ultimi anni della monarchia si trattava di solito di piccoli oggetti di artigianato artistico lavorati con maestria, come un ventaglio in madreperla, mentre oggi l´omaggio può essere un elegante orologio da signora, una bomboniera o anche un CD. Oggi, nell´era della parità dei diritti, alcuni balli prevedono anche un omaggio per i signori.
Tutti i balli culminano a mezzanotte. Spesso sono previsti spettacoli musicali o show, come ad esempio la presentazione da parte di una scuola di ballo viennese di una coreografia. Un altro momento culminante della festa è la quadriglia del pubblico dopo mezzanotte che si danzava già nell´Ottocento. La più popolare in assoluto è l´orecchiabile "Quadriglia del Pipistrello" di Johann Strauss. È un maestro di ballo a spiegare, prima dell´inizio della quadriglia, come eseguire le figure piuttosto complesse di questo ballo per coppie e gruppi. E tuttavia non è raro che la quadriglia ed il seguente rapido galoppo attraverso le piste libere tra le file di coppie danzanti si trasformi in un allegro caos, fonte di ilarità per tutti i presenti. Una cosa comunque è certa: a chi si era un po´ impigrito la quadriglia ha ridato la voglia di ballare e a questo punto le danze sono assicurate fino alle cinque di mattina.
A tutti i balli viennesi anche il finale deve rispettare un determinato rituale: la luce nella sala da ballo si attenua, la banda musicale intona la canzone di Ferdinand Raimund "Brüderlein fein, musst nicht gar so traurig sein" e tutti i presenti al ballo si lanciano sulla pista per volteggiare un´ultima volta... La notte del ballo poi termina definitivamente con una saporita minestra di gulash in uno dei caffè situati nelle vicinanze, che, nella Stagione dei Balli, sono già aperti la mattina presto. Ma anche un sostanzioso spuntino ad uno dei chioschi dei Würstel è un´alternativa molto popolare.

Il Ballo dell´Opera di Vienna

Il ballo dei balli ha luogo nelle sale dell´Opera di Stato di Vienna. Si tratta del maggiore incontro degli esponenti del mondo della cultura, dell´economia e della politica sia austriaci sia internazionali. Da alcuni anni si dà sempre maggiore importanza alla presenza di artisti dell´Opera di Stato, fondamentale per l´atmosfera del ballo che viene trasmesso in diretta dalla TV nazionale.
Lo scenario del Ballo dell´Opera è impareggiabile. La fastosa scalinata e l´atrio dell´Opera di Stato sono decorati da piante e da lussureggianti composizioni floreali. Migliaia di fiori ornano anche la sala da ballo. Difficile immaginare che tre sere prima del ballo ha avuto qui luogo un regolare spettacolo di opera lirica: immediatamente dopo che è calato il sipario, 600 operai iniziano ad adattare le sale, smontano le file di sedie in platea, e posano un parquet da ballo alla stessa altezza del palcoscenico che copre anche la fossa dell´orchestra. Al posto della scenografia in uso per lo spettacolo si montano sulla parete del palcoscenico tre piani di palchi per garantire così la simmetria rispetto ai palchi nell´auditorio. Nello spazio di 70 ore nasce una sala da ballo uniforme e armonica che con le sue decorazioni dorate risplende vestita a festa.
L´apertura di questo ballo è un solenne Atto di Stato. Non è cambiato molto dall´epoca dell´imperatore Francesco Giuseppe: al suono delle fanfare nel palco centrale dell´Opera di Stato appaiono, decorati di tutte le loro onorificenze, il Presidente della Repubblica ed i membri del Governo austriaco. Dunque in un luogo un tempo riservato esclusivamente all´imperatore. Tutti in piedi, gli oltre 5.000 partecipanti al Ballo dell´Opera, le signore in lunghi abiti da sera, i signori in frac, ascoltano le note dell´inno nazionale austriaco e dell´inno europeo. Un´immagine solenne. La tradizione dei balli a Vienna continua a vivere.
I maggiori balli della Stagione dei Balli
L´ultimo giorno dell´anno la Hofburg Vienna con il suo Ballo di Capodanno (Hofburg Silvesterball) avvia in modo spettacolare la Stagione dei Balli. Nelle sale meravigliosamente decorate dell´ex-residenza invernale della famiglia imperiale si dà il benvenuto al nuovo anno accompagnati da ritmi vivaci che vanno dal valzer al jazz, e in presenza di star del mondo del balletto e dell´opera lirica. Una raffinata cena di gala ed uno squisito buffet assicurano agli ospiti del Ballo di Capodanno una deliziosa esperienza culinaria.
Per numerosi Viennesi il gioiello tra i balli non è il Ballo dell´Opera ma il Ballo dell´Orchestra Filarmonica che si merita certamente la fama di essere un ballo di artisti per artisti. Questo ballo è un po´ più piccolo e la sua presenza mediale è più ridotta rispetto a quella del Ballo dell´Opera, ugualmente lo frequentano illustri personaggi. L´illustre Orchestra Filarmonica di Vienna organizza il suo ballo in quella che molti definiscono la più bella sala da concerto del mondo, la Sala dorata del Musikverein, nota ovunque per il Concerto di Capodanno che viene trasmesso in diretta televisiva in quasi tutto il mondo. L´ Orchestra Filarmonica di Vienna stessa suona solo durante l´inaugurazione del ballo: mentre entrano gli ospiti d´onore l´orchestra fa sentire la solenne fanfara che Richard Strauss scrisse proprio per questo ballo. Poi però è la volta di altre orchestre, perché in fondo al Ballo dell´Orchestra Filarmonica i membri dell´orchestra omonima vogliono ballare e non suonare.
Il più dolce ballo a Vienna è senza dubbio il Ballo dei Bonbon. Lo si allestisce nel fastoso palazzo del Konzerthaus i cui padroni di casa sono i Wiener Symphoniker. Nelle quattro sale possono danzare 4.000 persone. Una giuria sceglie tra le dame presenti al ballo la Miss Bonbon, il cui peso, stabilito con l´aiuto di una grande bilancia in acciaio, viene poi convertito in dolciumi che si vendono a scopo di beneficenza. Chiaro che anche qui sono presenti debuttanti tutte vestite di bianco ma in generale le regole per l´abbigliamento da indossare non sono così rigide e, diversamente rispetto al Ballo dell´Opera ed al Ballo dell´Orchestra Filarmonica di Vienna, è sufficiente un abbigliamento da sera elegante.
Il Ballo dei Caffettieri invece non può fare a meno di una certa solennità. Si tratta di un ballo molto apprezzato dai Viennesi per il suo tocco specificatamente viennese e che alcuni considerano quasi un piccolo Ballo dell´Opera. È questa l´unica manifestazione del genere che ha luogo in tutte le sale della Hofburg, anche nelle sale Redoutensäle e nell´elegante attico con vista sulla Vienna notturna. Con i suoi 6.000 partecipanti è il più grande dei balli esclusivi nel periodo del Carnevale. Il programma di apertura del Ballo dei Caffettieri non teme il confronto con il Ballo dell´Opera: gli abiti delle debuttanti sono altrettanto eleganti ed anche qui si esibisce il Balletto dell´Opera di Stato, accompagnato dall´Orchestra del Ballo dell´Opera di Vienna.
Mentre i caffettieri di Vienna allestiscono il loro ballo dal 1956, il Juristenball, il Ballo dei Giuristi, che ha anch´esso luogo nelle sale della Hofburg il sabato di Carnevale, vanta una tradizione di circa due secoli. Lo inaugura, e come potrebbe essere diversamente, il Ministro austriaco della Giustizia. Questo tradizionale ed elegante ballo è ormai divenuto un punto d´incontro per i legali di tutto il mondo. Alcune organizzazioni internazionali fanno ad esempio in modo che i loro meeting abbiano luogo nelle giornate intorno al ballo.
Il Ballo di Johann Strauss, il ballo che prende il nome dal noto musicista, ha avuto luogo per la prima volta nel 2002. Il ballo, che si è posto l´obiettivo di avvicinare anche i turisti di Vienna all´elegante divertimento danzante di Vienna, viene allestito in un luogo ricco di tradizione, nelle sale del Kursalon Wien, il palazzo situato nei giardini dello Stadtpark, dove in passato trionfarono i fratelli Strauss. Una particolarità del ballo è che prevede una cena di gala che comprende tre portate, nonché con un workshop sulla danza che permette di avvicinarsi ai segreti del ritmo di tre quarti.
Il 31 gennaio 2015 ha luogo nelle sale del Municipio per la prima volta il Ballo delle Scienze a cui parteciperanno gli esponenti del mondo della ricerca e dell´università di Vienna. Il motto di questo ballo del Comune di Vienna è "Divertimento con distinzione - danze con portamento".
L´ultimo tra i grandi balli del Carnevale ha luogo il lunedì grasso nella Hofburg ed è il Ballo di Rudolfina-Redoute, organizzato dalla corporazione studentesca cattolica Rudolfina, che organizzava dei balli già all´epoca della monarchia. Dei balli in maschera che un tempo erano così numerosi è rimasto solo questo. I signori indossano un frac o uno smoking e, se sono membri di una corporazione, esibiscono anche una fascia ed il "Deckel", il coperchio, così sono soprannominati i cappelli della corporazione. Le signore portano un lungo abito da sera e molte nascondono gli occhi dietro ad una maschera, come si vede anche nell´operetta "Il Pipistrello". Questi travestimenti danno per tutta la sera alle dame anche il diritto di scegliere con chi danzare, regola che vale fino alla quadriglia dello smascheramento a mezzanotte, al termine della quale la scelta è libera fino al termine del ballo, alle ore 5.

Balli estivi
Due eleganti balli viennesi godono di tutta l´attenzione della società bene di Vienna: uno è il Concordiaball che esiste da ben 150 anni. Il re del valzer Johann Strauss dedicò all´associazione di giornalisti Concordia tutta una serie di valzer, ormai noti in tutto il mondo, che si suonano ovviamente in occasione del ballo nella sala Festsaal del Municipio di Vienna. Oltre 2.500 persone, tra cui personaggi di spicco del mondo della politica, dell´economia, della cultura e dei media, partecipano al ballo dei giornalisti. L´associazione Concordia celebra così in gran pompa un evento della società viennese, nel rispetto della tradizione dei balli viennesi.
Ancora più sfarzosa è la più recente creazione viennese nell´ambito dei balli: la Fête Impériale, la cui prima edizione ha avuto luogo nel 2010 nelle sale della Scuola di Equitazione spagnola. Il maneggio d´inverno, dove abitualmente danzano i Lipizzani, si trasforma in una vasta pista da ballo con tanto di cornice imperiale. L´idea di utilizzare questi spazi per allestirvi delle feste di corte la ebbe già l´imperatrice Maria Teresa. Anche la Stallburg, il più antico palazzo rinascimentale della città, funge da pista da ballo, mentre il maneggio estivo è perfetto per passeggiarvi. Questa vibrante festa estiva per stile e raffinatezza ricorda un po´ il Ballo dell´Opera, anche qui è il "comitato" ad aprire le danze, e dopo mezzanotte si balla la quadriglia. Una combinazione riuscita di tradizione e modernità. La Fête Impériale, con la sua insolita formula, si è guadagnata immediatamente un posto d´onore nel calendario dei balli viennesi. I proventi del ballo vengono devoluti alla conservazione ed all´allevamento della razza equina più antica in Europa.
Balli alternativi
Il mondo gay & lesbian di Vienna festeggia il Carnevale ad un ritmo di tre quarti leggermente diverso, ma ugualmente solenne: il chiassoso Regenbogenball, il Ballo dell´Arcobaleno, è un ballo di beneficenza ed ha luogo nelle storiche sale del Parkhotel Schönbrunn. Ad apertura di questo ballo frequentato soprattutto da gay, lesbian & transgender è prevista anche la solenne entrata del gruppo di signore e signori, ed a mezzanotte non manca la scatenata quadriglia per il pubblico. Naturalmente anche gli amici eterosessuali sono cordialmente invitati a partecipare alle danze.
Un altro appuntamento all´insegna del glamour è il Rosenball, il Ballo delle Rose, che attira la gay community nelle sale del Kursalon Wien al suono di house e disco music. Qui l´unica regola da rispettare in quanto ad abbigliamento è: farsi notare a tutti i costi.
Integrano il mondo dei balli di Vienna due ulteriori eventi di beneficenza. Da una parte il Wiener Flüchtlingsball, il Ballo dei Rifugiati di Vienna, la cui prima edizione risale al 1995 e che ha luogo anch´esso nel periodo del Carnevale. Questo evento, dal programma musicale multiculturale e che vanta il patronato del Sindaco, ha luogo nelle sale del Municipio di Vienna. I suoi ricavi vengono devoluti al centro viennese Wiener Integrationshaus che si occupa dell´alloggiamento dei profughi. Il Life Ball, fondato nel 1993 ed ormai noto in tutto il mondo, ha luogo ogni anno all´inizio dell´estate e sostiene con i suoi proventi diverse organizzazioni che si impegnano nella lotta contro l´Aids. Si tratta al contempo anche del maggiore evento austriaco nell´ambito della moda all´interno ed intorno al Municipio. Uno dei momenti culminanti della serata è la sfilata di moda all´aperto, che presenta capi disegnati da stilisti di fama mondiale. Vi assistono oltre 40.000 spettatori e ad indossare le creazioni sono sia top model che personalità di spicco internazionali. Il Life Ball vuole essere un´opulenta festa che rende, con tutto il cuore, omaggio alla vita. Nessuna città meglio di Vienna, con l´indomabile voglia di vivere che la contraddistingue, potrebbe ospitare in modo migliore un avvenimento di questo tipo!

Indirizzi
Tanzschule Elmayer (scuola di ballo), Bräunerstrasse 13, 1010 Vienna, www.elmayer.at
Tanzschule Rueff (scuola di ballo), Friedrich-Schmidt-Platz 4, 1080 Vienna, www.tanzschulerueff.at
Wiener Opernball (Ballo dell´Opera di Vienna), Opera di Stato, Opernring 2, 1010 Vienna, www.wiener-staatsoper.at
Hofburg Silvesterball (Ballo di Capodanno nella Hofburg Vienna), Hofburg, Heldenplatz, 1010 Vienna, www.hofburgsilvesterball.com
Ball der Wiener Philharmoniker (Ballo dell´Orchestra Filarmonica di Vienna), Musikverein, Musikvereinsplatz 1, 1010 Vienna, www.wienerphilharmoniker.at
Bonbonball (Ballo dei Bonbon), Konzerthaus, Lothringerstrasse, 1030 Vienna, www.bonbonball.at
Ball der Wiener Kaffeesieder (Ballo dei Caffettieri viennesi), Hofburg, 1010 Vienna, www.kaffeesiederball.at
Juristen-Ball (Ballo dei Giuristi), Hofburg, 1010 Vienna, www.juristenball.at
Johann-Strauss-Ball (Ballo di Johann Strauss) Kursalon Wien, Johannesgasse 33, 1010 Vienna, www.johannstraussball.com
Wiener Ball der Wissenschaften (Ballo viennese delle Scienze), Rathaus (Municipio), Friedrich-Schmidt-Platz 1, 1010 Vienna, www.wissenschaftsball.at
Rudolfina-Redoute, Hofburg, 1010 Vienna, www.rudolfina.at
Concordiaball, Rathaus, 1010 Vienna, www.concordiaball.at
Fête Impériale, Scuola di Equitazione spagnola, 1010 Vienna, www.fete-imperiale.at
Regenbogenball (Ballo dell´Arcobaleno), Parkhotel Schönbrunn, 1130 Vienna, www.regenbogenball.at
Rosenball, Kursalon Wien, Johannesgasse 33, 1010 Vienna, www.rosenball.eu
Wiener Flüchtlingsball (Ballo dei Rifugiati), Municipio, 1010 Vienna, www.integrationshaus.at
Life Ball, Municipio, 1010 Vienna, www.lifeball.org


Ultimo aggiornamento
17:29 31/07/2020
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

statistiche

totale visite
565467

utenti online
0


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Idee e Viaggi e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione è necessario effettuare la registrazione al sito www.ideeeviaggi.it. Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti, iniziative e promozioni del sito Idee e Viaggi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@ideeeviaggi.it. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/navig/jsp/index.jsp ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è IdeeeViaggi
Via Campo di Marte 5 - Firenze (50137 (FI))
P.I. 03840680486
Tel. 05565560
torna indietro leggi Privacy  obbligatorio