01 Dicembre 2020
Proposte
percorso: Home > Proposte

I RIFUGI DELLA PAGANELLA: QUALITÀ E DETTAGLI CHE STUPISCONO

Montagna , Vacanze
valido dal 01-12-2019 fino al 30-09-2020
Dolomiti Paganella
Tradizione, charme, cucina tipica e ricercata: una sosta nei rifugi
della ski-area Paganella e nel cuore del parco Adamello-Brenta è
un’esperienza che scalda il palato e il cuore.
I rifugi, lo dice anche la parola, sono molto di più di posti dove potersi accomodare e mangiare. Ambienti accoglienti che ti
ricaricano dopo ore trascorse all’aria aperta, sulle piste da sci, ciaspolando o impegnati in un’ardua escursione di scialpinismo.
In Paganella, all’interno della vasta ski area e anche in zona Pradel-Montanara, sopra Molveno, è facile contare sull’ospitalità
a 5 stelle di numerosi rifugi, raggiungibili con gli sci o a piedi dagli escursionisti (I rifugi Chalet Forst, La Roda, Dosson, Meriz e
Albi de Mez sono raggiungibili anche dai pedoni).
Tutti i rifugi della Paganella effettuano servizio di ristorazione a pranzo e alcuni di questi hanno anche la possibilità di
pernottamento. Molti, in determinati giorni della settimana aprono le porte dell’accoglienza anche la sera, ed effettuano, su
prenotazione, il servizio di pick up con il gatto delle nevi, permettendo agli ospiti di assaporare tutta l’esperienza di una cena in
quota c
on un rientro comodo e divertente.
Un’offerta davvero completa che comprende anche i ristoranti alle stazioni di partenza degli impianti di risalita: Rindole, nei
pressi del campo scuola; Laghet nell’omonima località e la pizzeria Tre3 Apres Ski alla partenza della seggiovia in località Santel
a Fai della Paganella.
Ecco in dettaglio tutti i rifugi della ski area Paganella:

MERIZ
Situato a 1.447 mt, il Meriz è un innovativo chalet costruito
seguendo i canoni più avanzati per il risparmio energetico, con un
modernissimo impianto di riscaldamento geotermico. Con i suoi 200
coperti, compresi la terrazza e la stube, accoglie e coccola gli ospiti in cerca di golosità tipiche trentine, tra cui la famosa pasta fresca preparata direttamente nel laboratorio del rifugio. Al Meriz si arriva con la seggiovia quadriposto della tratta SantelMeriz e il venerdì sera rimane aperto anche per gli ospiti che lo raggiungono con le ciaspole.
Il piatto da provare: Nuvola del Meriz (nuvola di yogurt in manto di
mandorle con salsa ai frutti di bosco).
Il consiglio de rifugista: chiedete a Giusi di indicarvi il Sentiero
dell’Amore, una facile passeggiata di soli cinque minuti che porta ad
uno strepitoso punto panoramico sulla Valle dell’Adige.

DOSSO LARICI
Conserva il fascino del classico rifugio di montagna con il vantaggio
di essere in una posizione strategica, grazie alla vicinanza delle piste (La pista da sci che porta il suo stesso nome passa proprio al suo fianco), come anche i sentieri escursionistici per chi ama le ciaspole o lo scialpinismo. A pranzo si assaporano i piatti genuini della tradizione trentina e, tutti i lunedì e giovedì, rimane aperto anche per cena quando le piste del versante di Fai sono percorribili da tutti gli appassionati di sci alpinismo fino alle ore 21.00.
Il piatto da provare: polenta e gulasch.
Il consiglio del rifugista: chiedete di assaggiare gli zuccherini alcolici,
vi daranno la carica necessaria per affrontare le piste dopo pranzo.

DOSSON
Il family chalet, moderno e dall’anima raffinata è posto di fronte alla celebre pista Olimpionica 2, presso la stazione intermedia della funivia Andalo-Doss Pelà a 1.480 mt. Il Dosson è un vero paradiso per famiglie grazie all’animazione offerta dall’adiacente Baby Park Dosson. Con i suoi 250 posti permette di mangiare sia all’interno che all’esterno nella sua bellissima terrazza. Il ristorante offre un veloce servizio self service per chi non vede l’ora di rimettersi gli sci ai piedi, mentre, per chi cerca qualcosa di più raffinato e slow, lo aspetta una meravigliosa Stube, dove lo Chef Simone delizia gli ospiti con la rivisitazione in chiave moderna delle ricette tradizionali trentine, valorizzando le materie prime delle aziende agricole locali. Raggiungibile anche a piedi, il Dosson rimane aperto a cena anche il martedì e il venerdì sera.
Il piatto da provare: cotoletta di cervo con chips di polenta.
Il consiglio del rifugista: assaggiate uno dei numerosi piatti a base
di carne. L’ingrediente principale arriva direttamente dalla camera di frollatura del rifugio.

LA RODA
Il più alto – 2125 m, raggiungibile con gli impianti di risalita da Andalo
(anche senza sci) o da Fai della Paganella (solo per sciatori) - celebre per gli animati aperitivi a base di ostriche e bollicine e per il panorama più bello della Paganella; con una vista incredibile, che spazia, nelle giornate più limpide, dalle maestose Dolomiti di Brenta fino al Lago di Garda. Completamente in legno e ristrutturato con i criteri della bioedilizia, il rifugio è completamente autosufficiente grazie ai pannelli solari e al sistema geotermico per il riscaldamento. Di sera si sale con la cabinovia fino al Doss-Pelà, e infine con il gatto delle nevi fino al rifugio per godersi un ricco aperitivo al fuoco dei bracieri e una cena tradizionale nella calda atmosfera del rifugio.
Il piatto da provare: carna salada di cervo in confìt e carpaccio di
manzo con mele, noci e yogurt alle erbette.
Il consiglio del rifugista: la carica giusta per affrontare la discesa, a
piedi o sugli sci, è il bombardino speciale della Roda.

CHALET FORST GAGGIA
Una tipica e suggestiva baita di montagna situata sopra Andalo,
all’arrivo della telecabina “Laghet-Prati di Gaggia”. Un ambiente
perfetto per le famiglie con bambini, che si possono svagare nel parco
giochi o nella biblioteca a forma di igloo con animazione. Il rifugio ha un menù molto vario, adatto anche ai celiaci, ed offre sia servizi self service che à la carte, con una particolare attenzione alla stagionalità dei prodotti.
Il piatto da provare: tagliata di cervo cotta a bassa temperatura con
salsa al mirtillo nero e Teroldego.
Il consiglio del rifugista: lo Strudel, fatto secondo la ricetta
tradizionale.

MALGA ZAMBANA
Un piccolo rifugio immerso nella natura, posizionato all’incrocio fra
due piste da sci: la Jana Granda e la Tre-Tre Selletta, a 10 minuti a piedi dall’arrivo della telecabina Andalo – Doss Pelà. Come nel più autentico spirito trentino, tutti i piatti sono stagionali e fatti a mano.
Il martedì e il venerdì le emozioni durano fino a tarda serata per gli
sciatori che vogliono godere di una cena in malga. C’è inoltre la
possibilità di fermarsi a dormire, per poter ammirare il cielo colorato
di rosa al chiarore della sera, con la bellezza delle Dolomiti di Brenta a fare da sfondo.
Il piatto da provare: tagliatelle fatte in casa al ragù di selvaggina
Il consiglio del rifugista: fermatevi in rifugio per una notte, l’alba con gli sci ai piedi ed il Brenta di fronte a voi è un’emozione unica da
portarsi dietro.

CHALET MALGA TERLAGA
Situato a 1827mt, praticamente sulle piste da sci grazie alla vicinanza
con la Telecabina Doss Pelà, la Malga di Terlago è molto apprezzata dai turisti come apres-ski, grazie all’esposizione della terrazza solarium e l’eccezionale vista panoramica sulle Dolomiti di Brenta. In un ambiente totalmente ristrutturato in legno naturale, può ospitare fino a 170 persone ed è l’ideale come location per ricorrenze e feste.
Il piatto da provare: piatto “Malga Terlaga” con polenta, cervo e
funghi.
Il consiglio del rifugista: a fine pasto, seguendo la vera tradizione
trentina assaporate il gusto forte e deciso di una grappa aromatizzata al pino mugo.

PAGANELLA 2
A quota 1800 m il rifugio offre una vista eccezionale sulle Dolomiti di
Brenta. Il rifugio è raggiungibile anche a piedi essendo vicinissimo alla seggiovia Paganella 2. Il menù della settimana va dai piatti trentini e nazionali ai menù dedicati ai celiaci.
Il piatto da provare: costolette di cervo in salsa di more con soffice
di sedano rapa e cupola di polenta di Storo.
Il consiglio del rifugista: una sciata coi fiocchi ha bisogno di una
carica energetica. Quale idea migliore se non quella di gustarsi una
torta di ricotta e lamponi.

BAITA LOVARA
Dal gusto antico e circondata da verdi abeti, la Baita Lovara è situata
in una comoda posizione all’arrivo della Seggiovia Campo Scuola Teresat. Il rifugio, su due piani, ospita a piano terra la zona self service, mentre nella parte superiore e più panoramica la sala ristorante e pizzeria.
Il piatto da provare: strangolapreti su letto di burro fuso e foglia di
salvia
Il consiglio del rifugista: provate la pizza cotta nel forno a legna per
un pranzo o un aperitivo gustoso in compagnia.
Collocato ai piedi delle Dolomiti del Brenta, l’altopiano della Paganella è una delle località turistiche più amate dagli appassionati di montagna, grazie ad un
comprensorio sciistico d’avanguardia (1.100 metri di dislivello, avanzato sistema di innevamento sul 100% dei tracciati, 17 modernissimi impianti di risalita) e alla posizione privilegiata collocata tra la Valle dell’Adige ed il Parco Adamello – Brenta. I Comuni di Andalo, Molveno, Fai della Paganella, Cavedago, Spormaggiore – raggiungibili in soli 18 minuti dall’uscita dell’autostrada – offrono oltre 130 Hotel e Residence (di cui molti a gestione familiare) con alti standard di qualità.
Molteplici soluzioni per soddisfare ogni esigenza e budget, dalle lussuose suites degli hotel 4 stelle SUP ai Garnì, dai Residence alle camere in affitto, fino ai
campeggi e all’area sosta per Camper. Oltre 8500 posti letto alberghieri, a cui si aggiungono ulteriori 10mila posti in strutture extra alberghiere.

RIFUGIO ALBI DE MEZ
L’ospitalità in rifugio è un affare di famiglia per Nicola e Stefania. Quasi
sessant’anni fa il loro nonno costruì, sulle Dolomiti di Brenta, il Rifugio Croz dell’Altissimo, una delle mete più amate dagli escursionisti in estate. Durante l’inverno si spostano qui, al Rifugio Albi de Mez. Tutti i giorni a pranzo si gustano i piatti tipici della cucina trentina, o la pizza sfornata nel forno a legna. Il rifugio si trova a soli 200 metri dall’arrivo della telecabina Andalo – Doss Pelà ed è raggiungibile con gli sci o a piedi.
Il piatto da provare: En gnoc e na patata
Il consiglio del rifugista: Prendetevi il tempo per assaggiare la grappa alle erbe della casa.
GLI ALTRI RIFUGI NEL CUORE DEL PARCO NATURALE ADAMELLO BRENTA
Il Parco Naturale Adamello Brenta, l’area protetta più vasta del Trentino, conta una fitta rete di sentieri frequentati da scialpinisti,
ciaspolatori e famiglie. È il luogo ideale per godersi un pranzo o una cena immersi nella natura grazie ai Rifugi raggiungibili a
piedi, con la telecabina da Molveno o grazie al servizio di trasporto di gatto delle nevi che permette di raggiungere le strutture
in maniera divertente e comoda.
La Montanara a 1580m, sull’Altopiano di Pradel, è conosciuta
come la terrazza panoramica sulle Dolomiti di Brenta, uno spettacolo che toglie sempre il fiato. Il rifugio è raggiungibile da Andalo o da Molveno, dopo una bella escursione sulla neve di un paio d’ore (adatta anche ai bambini). Oppure – da Molveno – con la telecabina “La Panoramica”.
Il rifugio del Brenta Pradel a 1350m offre un meraviglioso panorama
sul lago di Molveno ed è servito comodamente dalla telecabina 8 posti.
Tra gli imperdibili la pizza, oltre ai piatti tipici trentini. A pochi passi
dal rifugio partono numerosi sentieri escursionistici per ciaspolatori e scialpinisti.
Casina Bruniol, situata a 1200 mt, è una baita alpina attentamente
ristrutturata, nel cuore dei boschi che separano Molveno da Andalo.
Un luogo facilmente raggiungibile da chi pratica scialpinismo ed
escursionisti con le ciaspole che amano camminare nel silenzio della natura.
La Baita Pineta è un’altra accogliente struttura circondata dai boschi
e raggiungibile con una bella passeggiata da Andalo o Molveno oppure con trasporto dei gatti delle nevi.



Ultimo aggiornamento
18:41 26/11/2020
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
statistiche
totale visite
611447

utenti online
0


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Idee e Viaggi e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione è necessario effettuare la registrazione al sito www.ideeeviaggi.it. Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti, iniziative e promozioni del sito Idee e Viaggi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@ideeeviaggi.it. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/navig/jsp/index.jsp ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è IdeeeViaggi
Via Campo di Marte 5 - Firenze (50137 (FI))
P.I. 03840680486
Tel. 05565560
torna indietro leggi Privacy  obbligatorio